La Rai la taglia fuori: l’amarezza della conduttrice

La Rai ha preso un’importante decisione nei confronti di una nota conduttrice e giornalista: ecco di chi si tratta

paola ferrari conduttrice
Paola Ferrari (Instagram)

La Rai è una delle aziende più importanti della televisione italiana e anche quest’anno ha deciso di dedicare gran parte del palinsesto ai mondiali in Qatar, nonostante l’Italia non faccia parte della gara calcistica. La scelta sarebbe legata alla popolarità dell’evento e al fatto che milioni di italiani lo seguono con piacere andando ad incrementare il numero di audience e di share.

Ma se da un lato l’azienda ha fatto la scelta giusta, dall’altro avrebbe lasciato fuori la nota conduttrice Paola Ferrari. La professionista non è stata scelta per il progetto dei Mondiali e si sarebbe sfogata in un’intervista per Adnkronos.

Paola Ferrari fuori dai Mondiali: la scelta della Rai

paola ferrari conduttrice
Paola Ferrari (Instagram)

Mi occupo dei Mondiali dall’82, fin da ragazzina, ho cominciato con le televisioni private. Ora ho molta amarezza, sono stata completamente tolta dai Mondiali della Rai, mi hanno tolto tutto dalla mattina alla sera – ha spiegato Paola Ferrari amareggiata dalla scelta della Rai – Non mi è stata data alcuna spiegazione, l’azienda non mi ha difeso per niente. Io conducevo la Nazionale, gli spazi degli Europei da anni, non mi aspettavo quello che mi hanno fatto”. Ha continuato.

Inoltre non sarebbe d’accorso con la decisione relativa alla programmazione dell’evento sportivo, affermando che se fosse stata chiamata a lavorare per il progetto avrebbe preferito portare avanti una trasmissione diversa più accessibile a tutti.

Potrebbe interessarti anche: Sanremo 2023, Amadeus riceve un no: chi ha rifiutato la proposta

Potrebbe interessarti anche: Fuga d’amore per la Blasi, ma quanto è costato l’albergo: prezzo

Per il momento la Ferrari è impegnata in tv alla guida del programma “Domenica Dribbling”, insieme a Adriano Panatta. La trasmissione le piace molto e la soddisfa anche se punta a qualcosa di un livello più alto. La compagnia del collega la soddisfa, lo reputa una persona intelligente con cui poter lavorare bene. “La conduco con gioia, è una bellissima esperienza. Lui è una persona istrionica e divertente. Certo, è una trasmissione più piccola, ma ci divertiamo comunque tanto”. Ha concluso.

Impostazioni privacy