Il tuo telefono ti spia: scoprilo in poche mosse

Il telefono è presente in tutti i momenti della giornata e potrebbe sembrare che funga da spia. È davvero così?

telefono microfono blocco
Smartphone (foto Pexels)

Un dispositivo che viaggia ogni giorno insieme al proprio proprietario e lo accompagna ovunque. Dal lavoro alla vita privata, lo smartphone è diventato una estensione del proprio essere. Tanti lo usano come guida in luoghi sconosciuti, c’è chi lo utilizza per fare la spesa di tutti i giorni, comprare regali e controllare il proprio conto in banca. Questo significa che sullo smartphone passano tantissime informazioni. Riuscire a mantenere la privacy anche con il telefonino è quindi importante.

Anche perché, alcune volte, gli utenti hanno l’impressione che il telefono li abbia ascoltati. Si trovano in rete moltissimi racconti di utenti che si sono ritrovati improvvisamente invasi nei propri profili social da pubblicità relative a prodotti che non avevano effettivamente cercato su internet ma di cui avevano parlato con amici e parenti in prossimità del proprio telefono. Se avete quindi paura che il telefono possa essere una spia, queste sono le impostazioni su cui dovete andare a fare un controllo.

Il telefono è una spia? Sì, ma solo se glielo permettete

blocco smartphone
Smartphone (foto Pexels)

Prima di andare a guardare quelle che sono le impostazioni che vanno controllate per evitare che il telefono sappia e ascolti tutto quello che dite e fate occorre partire da una premessa importante. Nessuno smartphone può fare infatti niente se non gli viene concesso dal proprietario. Questo significa che da una parte avete il pieno controllo di quello che succede sul vostro smartphone e dall’altra significa però che dovete comunque prestare attenzione alle autorizzazioni che date.

Leggi anche: WhatsApp, novità per le chat: arrivano i sottogruppi

Quando si scarica una app, qualunque essa sia, è fondamentale controllare quelle che sono le autorizzazioni che questa app richiede. Se volete evitare che il telefono scopra o carpisca quelli che sono i vostri gusti, magari ascoltandovi mentre chiacchierate, una autorizzazione che non dovete mai dare è quella al microfono. Le autorizzazioni servono alle App per potersi interfacciare con il vostro device ma, se non siete accorti il telefono può effettivamente trasformarsi in una spia al soldo delle società che poi propinano spot pubblicitari personalizzati.

Leggi anche: Scarica quest’app, cammini e guadagni: tutto sul conto

Probabilmente, se vi siete trovati all’improvviso con Facebook invaso da pubblicità di viaggi in crociera e non avete fatto ricerche di questo tipo deve esserci qualche app che ha la possibilità di ascoltarvi e che vi ha sentito mentre sognavate a occhi aperti di partire per le Maldive.

Impostazioni privacy