Termosifoni, il metodo infallibile per pulirli in pochi passi

Esiste un metodo infallibile per far funzionare i termosifoni al meglio, soprattutto in periodi molto freddi

metodo infallibile per pulire il termosifone
Termosifone (Foto Pixabay)

Il caro bollette ha messo in evidenza i nostri errori di consumatori e ci ha costretto a porre  un’attenzione maggiore all’uso e allo sfruttamento dell’energia, facendoci considerare soprattutto possibili metodi di risparmio energetico. Da una parte questa attenzione ha riportato nella gestione domestica un po’ di buon senso, le nostre abitudini attualmente stanno subendo una trasformazione e siamo alla ricerca costante di nuovi modi che permettano di risparmiare sulla bolletta.

La nostra attenzione è rivolta anche ai termosifoni, che, se non controllati potrebbero disperdere molto calore. Per avere maggiore efficienza devono essere puliti dalla polvere che si accumula durante il giorno. Un termosifone sporco, infatti, non genera la giusta quantità di calore e ne consegue uno spreco energetico che si potrebbe tranquillamente evitare. La pulizia del calorifero, a causa dei punti difficilmente raggiungibili, può essere molto difficile per questo abbiamo indagato su un metodo pratico e infallibile da utilizzare.

 

Il metodo infallibile per la pulizia profonda dei termosifoni

metodo infallibile per pulire il termosifone
Termosifone (Foto Pixabay)

Pulire i termosifoni in casa è molto importante, è un procedimento che si può fare togliendo giornalmente la polvere, ma spesso non basta, bisogna effettuare una pulizia più accurata. Un metodo che permette di pulire a fondo ogni insenatura del calorifero è quello di gettare dell’acqua dall’alto e farla scorrere tra i fori, in modo da trascinarsi tutto lo sporco.

Leggi anche:Halloween, 5 libri horror da leggere il 31 ottobre

Come prima bisogna capire se il termosifone è composto da:

  • Ghisa. In questi casi è sempre importante effettuare la pulizia quando il termosifone è spento, poi bisogna proseguire mettendo un panno vecchio e una bacinella sotto al termosifone per raccogliere l’acqua sporca che scorrerà a terra. Inizieremo preparando quindi una brocca che contenga al suo interno acqua calda e sapone di Marsiglia sciolto, una volta preparato bisogna versarlo sulla parte superiore del termosifone. L’acqua calda trascinerà con sé tutta la polvere presente tra le insenature del calorifero.

Leggi anche:Ceci: quali acquistare per poter risparmiare

  • Alluminio. In questo caso la polvere può essere rimossa con l’aspirapolvere, con un panno, con una spugna imbevuta e poi asciugarlo con un panno di cotone.Se le lamelle dovessero essere troppo strette si può procedere come con i caloriferi di ghisa.

La pulizia per un calorifero di acciaio e molto più semplice e pratica di quello in ghisa e può essere ripetuta più volte al mese.

 

 

Impostazioni privacy