Jeffrey Dahmer, nella realtà cosa è accaduto al suo assassino?

Jeffrey Dahmer è improvvisamente diventato un personaggio molto famoso ovunque nel mondo a causa, o grazie, alla serie che ha scandalizzato il pubblico di Netflix ma che ne è stato del suo assassino?

jeffrey dahmer vera storia
Jeffrey Dahmer (foto Youtube)

Se non avete vissuto sotto un sasso nell’ultimo mese il nome Jeffrey Dahmer non vi suonerà nbuovo. Conosciuto anche come il Cannibale di Milwaukee, la sua storia di serial killer è diventata un vero e proprio caso.

In parte per la scelta di raccontare proprio le vicende di un reale fatto di cronaca di una efferatezza che ancora sconvolge anche a distanza di trent’anni e in parte per il modo in cui questa vicenda è stata raccontata e che ha portato molti parenti delle vittime del serial killer  a criticare apertamente la serie Netflix. e nella finzione seriale come nellla realtà, Dahmer non ha scontato tutta la pena che gli era stata comminata. Nel 1992 un altro detenuto, Cristopher Scarver, lo uccide nella palestra della prigione. E cosa ne è stato di Scarver?

Dove è ora l’assassino di Jeffrey Dahmer

netflix jeffrey dahmer assassino
Jeffrey Dahmer (foto Youtube)

Il racconto della serie Monster si conclude il giorno in cui Dahmer, Scarver e un compagno di cella uxoricida, Jesse Anderson, sono nella palestra della prigione e Scarver picchia a morte Dahmer e poi Anderson, uccidendoli. Nella serie il personaggio di Scarver, fervente religioso, viene rappresentato come già pronto a uccidere Dahmer, che reputa persona immonda per i suoi crimini. Ma come raccontato dal vero Scarver nel 2015 al NY Post, in realtà non fu un omicidio premeditato.

Leggi anche:Chi è l’italiano tra i 10 uomini più ricchi d’Europa

Ma perchè Christopher Scarver era in prigione e cosa gli è capitato dopo aver ucciso Dahmer? Ragazzo difficile cresciuto a Milwaukee, Scarver aveva lasciato la scuola senza finire il liceo ed era stato buttato fuori di casa dalla madre. Ma il suo percorso non si era subito indirizzato al crimine e infatti era entrato in un programma che ne avrebbe dovuto fare un falegname. i direttori del programma di inserimento, questo ha raccontato Scarver, gli avevano promesso che avrebbe avuto un lavoro vero a fine programma ma il lavoro non arrivò mai.

Leggi anche: Kena, 100Gb e chiamate illimitate a un prezzo stracciato

Nel 1990, Scarver decise di affrontare uno degli ex direttori del programma Steve Lohman chiedendogli dei soldi che, queste le sue dichiarazioni, il programma gli doveva uccidendolo con un colpo di pistola quando questi gli diede solo 15 dollari. Nel 1992 le strade di Scarver e Dahmer si incontrarono in prigione e la profonda fede sviluppata dal primo lo portò a odiare profondamente ciò che Dahmer aveva fatto e in particolare la mancanza di rimorso che aveva sempre mostrato. Scarver sta ora scontando due ulteriori ergastoli e si trova nella Centennial Correctional Facility di Canon City, Colorado.

Impostazioni privacy