MIlano: arrestato l’assalitore che ha accoltellato la turista a Roma

L’uomo che qualche giorno fa ha aggredito la turista di origine israeliana di 24 anni nella parte interrata di stazione Termini a Roma è stato fermato e arrestato a Milano da dove presumibilmente stava fuggendo per raggiungere Brescia

carabinieri fermano milano aggressore roma
Stazione di Milano (foto adobe – italnews24.it)

Lo hanno riconosciuto due carabinieri fuori servizio che si trovavano alla stazione di Milano pronti a partire per il weekend della Befana. Indossava lo stesso completo nero e lo stesso cappello con cui era stato individuato dalle telecamere di stazione Termini quando, per motivi che rimangono ancora da chiarire, si è avvicinato a una ragazza di 24 anni ferma davanti a una biglietteria automatica della stazione di Roma e l’ha ripetutamente colpita con un coltello all’altezza dell’addome.

La ragazza è al momento ancora ricoverata con danni al fegato e, in misura minore, al polmone. Soddisfazione è stata espressa dal Ministro dell’Interno Matteo Piantedosi che ha sottolineato come i cittadini devono contemporaneamente essere consapevoli che questo genere di reati imprevedibili può accadere ma che le forze dell’ordine lavorano perché gli esecutori di questi reati vengano fermati il prima possibile.

Chi è l’aggressore di Roma Termini fermato a Milano

Se in quel momento, sul treno che da Milano saliva a Brescia, non fossero stati anche una coppia di carabinieri fuori servizio forse il senzatetto di 25 anni che ha accoltellato la turista israeliana alla stazione Termini di Roma sarebbe potuto sfuggire e nascondersi o magari far perdere le sue tracce all’estero. I due, marito e moglie, nonostante fossero fuori servizio si sono organizzati e lo hanno tenuto d’occhio mentre contattavano la radiomobile per bloccarlo.

Il ragazzo, 25 anni, di origine polacca è un senzatetto che si era allontanato da tempo dalla famiglia che, a sua volta, lo cercava. Portato a San Vittore dopo il fermo sul treno che da Milano andava a Brescia, il senzatetto al momento non ha rilasciato dichiarazioni. Risulta quindi ancora difficile capire il movente di questa aggressione. Il Ministro degli Interni Matteo Piantedosi ha però voluto rilasciare una dichiarazione in cui esprime “la massima soddisfazione per l’immediata individuazione e successivo fermo dell’aggressore della Stazione Termini”.

Gli articoli più letti: 

Per il prefetto di Roma si è trattato del “gesto di un folle“. L’identificazione è avvenuta grazie al lavoro svolto sulle tellecamere presenti nella stazione, che hanno permesso di diramare foto dettagliate e nitide del polacco che, è emerso, era solito girovagare proprio al’interno e nei dintorni della grande stazione centrale di Roma.

Impostazioni privacy