Roma, accoltellata alla stazione: ricercato l’aggressore della 24enne

Momenti di terrore nella parte sotterranea della stazione Termini di Roma dove una giovane turista di origine israeliana è stata aggredita da parte di un uomo con un coltello

ragazza accoltelllata termini
Stazione Termini (foto
instagram – italnews24.it)

In un momento in cui vicino alle biglietterie automatiche non sembrava esserci nessuno, un uomo vestito di nero e con un cappellino con visiera che portava con sé una busta di plastica azzurra si è improvvisamente avvicinato ad una ragazza ferma proprio davanti ai totem delle biglietterie e, probabilmente senza dire una parola, ha afferrato al collo la ragazza, estratto dalla busta un coltello e l’ha colpita all’addome.

Quando questa si è accorta di ciò che le stava succedendo si è diovincolata e è indietreggiata e il ragazzo l’ha colpita almeno altre due volte prima di nascondere nuovamente l’arma dentro la busta di plastica e dirigersi lontano dalla sua vittima che è stata poi soccorsa dal 118.

Aggredita alla stazione Termini, ricoverata in prognosi riservata

Restano tutti da chiarire i motivi dell’aggressione di cui è stata vittima una ragazza di 24 anni di origine israeliana. Dal video che circola ora in rete quello che si può dedurre è che l’aggressore sia presumibilmente un uomo dalla pelle chiara, vestito di nero dalla testa ai piedi che portava con sé una busta di plastica blu da cui ha estratto l’arma utilizzata per colpire ripetutamente nella zona dell’addome la ragazza. L’aggressione è avvenuta sotto la stazione Termini in una delle aree in cui si trovano le biglietterie automatiche poco dopo le ore 21:45. La ragazza adesso è ricoverata in prognosi riservata e ha subito ferite al fegato e, anche se in misura minore, ad un polmone.

Gli articoli più letti: 

Ad indagare sul caso c’è ora la Polfer, che sta anche valutando i video delle telecamere di sorveglianza poste all’interno e nei dintorni della stazione Termini per cercare di individuare in qualche modo il percorso dell’aggressore che potrebbe avere agito per rapinare la ragazza. Un altro possibile movente per questa aggressione, che come è facile immaginare sta preoccupando anche i cittadini romani e non che per necessità frequentano la stazione centrale di Roma, potrebbe essere ricercato in un gesto folle o in una aggressione a sfondo razzista, dato che la ragazza è israeliana.

Impostazioni privacy