‘Mamma ho perso l’aereo’: come è diventata oggi la casa del film | Da non credere

Un film imperdibile nel periodo natalizio “Mamma ho perso l’aereo”: ma come è oggi la casa protagonista della pellicola? Le FOTO

Mamma ho perso l'aereo come è oggi la casa del film
Mamma ho perso l’aereo (Da Facebook Italia 1 – italnews24.it)

Non è Natale se in tv non viene trasmesso “Mamma ho perso l’aereo“. La storia che anche i più giovani conoscono e che ogni anno si aspetta con trepidante attesa. Tutti i protagonisti ormai sono adulti, ma la pellicola continua ad essere un classico. Una tradizione che insieme a tutta la famiglia si porta avanti di Natale in Natale.

Negli anni molta la curiosità che è ruotata intorno agli attori protagonisti, soprattutto ai più piccoli seguendo la loro crescita e come siano diventanti da grandi e come proseguono le loro vite. Ma una domanda che ancor più si pongono i fan, è come sia diventata la casa del film. Una foto scattata e postata su Instagram risponde al quesito e non tutti ne sono rimasti entusiasti.

Mamma ho perso l’aereo” come è oggi la casa

Un film che annuncia che si è ufficialmente entrati nel periodo natalizio è ovviamente “Mamma ho perso l’aereo”, pellicola che riunisce la famiglia davanti la Tv per visionarla insieme e ridere delle disavventure dei protagonisti. Kevin McCallister, il figlio più piccolo di Peter e Kate,  la sera prima della partenza delle vacanze natalizie con la casa invasa di parenti pronti per il viaggio, desidera che tutta la sua famiglia sparisca. La stessa notte, una folata di vento spezza un ramo che cadendo provoca un blackout. La mattina seguente in fretta e furia tutti partono, dimenticando a casa il piccolo Kevin che mandato in punizione non si accorge della partenza.

Da qui inizieranno una serie di eventi tutti da ridere ma che faranno anche capire l’importanza della famiglia e la magia del Natale. Iconica la casa dei McCallister luogo principale di tutto il film che in molti ad oggi si chiedono come sia diventata. Una foto scattata e postata sui social risponde ala domanda, non rendendo tutti molto entusiasti. Infatti qualcuno commenta che fosse molto meglio prima.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Il Mondo della TV (@ilmondodellatv)

Potrebbe interessarti anche: ‘Last Christmas’: come è nata la canzone che accompagna il Natale da generazioni

Evidente la recinzione che non permette l’accesso all’abitazione. Ma ancor di più salta all’occhio l’assenza delle “fondamentali” lucine di natale che hanno fatto sognare in molti durante la visione di “Mamma ho perso l’aereo”.  Negli anni molti i fan che si sono fermati all’esterno per poter osservare la casa, ma sembra che con il tempo abbia perso un po’ della sua magia che per essere ritrovata, è necessario guardare ancora una volta il film sorridendo e apprezzando il Natale.

 

Impostazioni privacy