Francobolli rari, se hai questo vale 10 mila euro

Collezionare francobolli e monete è un passatempo per molti e a volte si finisce con l’avere per le mani un vero e proprio tesoro, come nel caso di questo rarissimo pezzo da collezione che vale anche 10 mila euro

valore francobolli rari
Francobolli (foto pexels)

Monete, banconote e francobolli sono collezionati da tanti in tutto il mondo. Di solito è un passatempo che si trasmette da una generazione all’altra con raccoglitori polverosi che vengono tirati fuori peridoicamente per uno sguardo a quei pezzettini di carta e di metallo così speciali.

Ma se tra quei pezzettini di carta finisce con l’esserci anche qualcosa di molto raro oltre al valore affettivo di una collezione messa insieme ai propri genitori o ai nonni c’è anche un valore economico che non può essere sottovalutato.

Francobolli rari, perchè questo vale come una automobile?

francobolli
Francobolli (foto pexels)

Prima di parlare di un pezzo che tutti i collezionisti vorrebbero avere e che è un po’ come il famoso Gronchi rosa, cerchiamo di capire qual è il motivo per cui alcuni francobolli sono ritenuti più di valore di altri. Due criteri contribuiscono a far salire o scendere le quotazioni: l’anno di emissionee il numero di pezzi prodotti e in circolazione.

Potresti trovare interessante anche: Benedetta Rossi, sapete dove vive: la casa da sogno

Un francobollo emesso quest’anno e un francobollo emesso cento anni fa hanno valori diversi. Così come un francobollo di uso comune che si trova ovunque negli uffici postali e un pezzo rarissimo che non è più disponbile. E la combinazione tra questi due fattori dettermina il valore finale dell’oggetto eventualmente messo in vendita. Avere per le mani un pezzo raro può essere furtto del caso, di un acquisto fortuito o magari una eredità di qualche collezionista di famiglia.

Potresti trovare interessante anche: Kate Middleton, prima cena pubblica come Principessa del Galles

Se siete a caccia di pezzi rari potete comicniare dagli uffici postali e chiedere se ci sono vecchie tirature magari in qualche cassetto anche se la maggior parte dei pezzi si trovano ora in giro per i mercatini. Un esempio? Diversi banci del famoso mercato che si svolge ogni domenica a roma in zona Ostiense, Porta Portese può essere uno scrigno insospettabile. Ma tenete gli occhi aperto ovunque andate perchè se vi capita un francobollo Trinacria, emesso nel 1860 e per un solo mese nel momento storico dei moti carbonari e di Garibaldi. Questo francobollo, di cui son ostati emessi pochissim iesemplari è infatti un odei più ricercati e può essere venduto anche a 10 mila euro.

Impostazioni privacy