Pio e Amedeo, hanno vissuto momenti difficili: “Perso la dignità”

I due iconici comici pugliesi si raccontano: ecco i momenti difficili in cui sentivano di aver perso la loro dignità

Pio e Amedeo
Pio e Amedeo (Da Instagram Pio e Amedeo)

Pio e Amedeo sono ormai tra i personaggi televisivi del momento più apprezzati in assoluto. I loro format hanno lasciato incollati alla televisione migliaia di italiani, concedendo loro momenti esilaranti e di grandi risate.

Ma il successo non arriva subito: il loro percorso non è stato di certo facile, ma tortuoso e pieno di difficoltà. Nel loro racconto tutto questo emerge, e fa capire come si sono trovati catapultati in un successo enorme, ma sempre sognato.

Pio e Amedeo: “quando abbiamo perso la dignità”

Pio e Amedeo
Pio e Amedeo (Da Instagram Pio e Amedeo)

Pio D’Antini e Amedeo Grieco ma noti a tutti come Pio e Amedeo, sono entrambi due comici foggiani. I due hanno rilasciato un’intervista al Corriere della Sera in cui hanno spiegato il loro percorso. Da Telenorba all’approdo alla volta di Milano è stato sicuramente il loro momento più difficile. Momenti in cui si appoggiavano da amici e parenti, momenti in cui hanno “fatto la fame”, letteralmente, perdendo secondo loro anche un po’ di dignità, vivendo come dicono loro, a scrocco. Ed è qui che è nato il format di Emigratis e dello scrocco?

Questo format, rispetto a quello del varietà, è di certo più seguito ed è arrivato alla sua quarta edizione. L’idea però è nata notando due tifosi del Foggia che furono incontrati su un autobus. Un’esperienza personale che gli ha aperto gli occhi creando quello stereotipo di “cafone” che non si fa spaventare da nulla, esce fuori da ogni situazione, ma è un “ignorante tenero” che riesce ad adattarsi in ogni modo al mondo che lo circonda.

Potresti trovare interessante anche: Decisione storica Mediaset, grande cambiamento in arrivo

I genitori lavoratori statali, speravano che i loro figli guadagnassero altrettanto il posto fisso. Ma era chiaro fin da subito che non era quella la loro ambizione. I primi ad ospitarli a Milano, raccontano al Corriere, sono stati degli amici che condividevano una casa con altre persone.

Potresti trovare interessante anche: Carlo Conti, chi è la moglie Francesca: età, vita privata e figli

Quasi le coinquiline li odiavano, racconta il duo, dato che tornavano alle tre del mattino e si “piazzarono sul divano”. Il debutto da Telefoggia fino alla Mediaset, è stato minato da episodi, fatiche, perdite di dignità e tanta, tanta gavetta.

Impostazioni privacy