Meglio soli o male accompagnati? Scopri cosa dice la scienza

Quando si sceglie di intraprendere una relazione bisogna puntare al benessere e non cadere nel baratro di un rapporto nocivo dal quale si esce con difficoltà

Imparare a capire quando una relazione non fa più bene
Coppia (Foto Pixabay)

Il rapporto relazionale che s’instaura con una o più persone che sia d’amore o d’amicizia deve avere a che fare unicamente con una formula positiva che generi benessere, in caso contrario, in cui ombre inquiete si abbattono continuamente sulla relazione, quest’ultima perde i suoi connotati originali e diventa deleteria. Si è anche stati ingannati da modelli del tutto demenziali che spesso popolano i programmi televisivi italiani che riempiono i palinsesti pomeridiani. Trasmissioni che amplificano comportamenti e dinamiche violente, nocive e superficiali, sia tra i partecipanti che tra gli ‘opinionisti’ che influenzano un numero alto di persone.

Le relazioni non hanno niente a che fare con la violenza e tanto meno con dinamiche di sopraffazione sull’altro, anche se ciò avviene spesso e in maniera sempre più frequente in molte relazioni. Bisogna riuscire a distinguere l’amore, dalla sottomissione amorosa e intervenire il prima possibile. Se nella coppia c’è una propensione alla violenza fisica o psicologica, se fiducia e rispetto cadono e la gelosia morbosa spegne le libertà individuali. Sarebbe preferibile troncare la relazione o farsi aiutare da uno psicologo, cercando un valido aiuto nella famiglia o negli amici per evitare di essere stritolati da una relazione tossica.

L’intervento della scienza e l’impatto negativo sulla salute personale in un rapporto nocivo

Imparare a capire quando una relazione non fa più bene
Tramonto (Foto Pixabay)

Uno studio recente, condotto dai ricercatori dell’Università di Buffalo e pubblicato sulla rivista scientifica Family Psychology, mostra l’impatto negativo generato da un rapporto di coppia sbagliato, che ci tiene legati a una persona sbagliata. I ricercatori per due anni hanno seguito duecento giovani impegnati in una relazione e hanno costatato il forte impatto di benessere generale che incide sulla salute delle coppie felici. Quando, invece, la relazione è instabile genera depressione, problemi di salute, alterazione del benessere psichico e mentale, dipendenza patologica dall’altro.

Leggi anche: Toxic positivity: quando essere sempre ottimisti non è un bene

Leggi anche: Vittima di una truffa online, così si può recuperare il denaro rubato

Un altro studio pubblicato sulla rivista Psychosomatic Medicine ha messo in relazione i danni causati dai rapporti nocivi con l’aumentata incidenza di malattie cardiovascolari, fino al 85 % in più. Quando le cose iniziano a diventare difficili  chiedere aiuto è l’unica strada percorribile o, se vediamo situazioni di questo tipo, dobbiamo aiutare e chiedere aiuto noi per gli altri.

 

Impostazioni privacy