Toxic positivity: quando essere sempre ottimisti non è un bene

La positività tossica indica uno stato in cui siamo pronti a mostrarci agli alti in maniera positiva, pensando che sia l’unica via d’uscita per abbattere l’infelicità. Ci sbagliamo

La positività tossica può portare a diversi disagi e a un distacco dalla realtà
Donna felice (Foto Pixabay)

La felicità è uno stato liquido che per natura si adatta alle diverse forme emotive in cui capita di trovarsi. Può succedere che sfoci nell’infelicità, un luogo trascurato che ha un suolo duro e nessuna scala per risalire. L’infelicità, è anche un ambiente di consapevolezza, di crescita, di evoluzione che ci aiuta a capire e cercare una strada alternativa a quella tradizionale. Rappresenta un punto di partenza per arrivare ad essere di nuovo felici.

Una persona positiva è portata a guardare di ogni aspetto il suo lato più favorevole, mentre una persona con positività tossica è portata ad avere un ottimismo forzato verso tutto e tutti, atteggiamento del tutto slegato alla realtà. Questo comportamento è una sorta di rifugio da tutte le emozioni negative, come le ansie, il timore, la paura, la rabbia. La positività tossica, spesso viene rivolta agli altri mostrandosi positivi in momenti in cui non si ha bisogno di ottimismo.

Positività tossica: essere troppo ottimisti può essere controproducente, perché?

La positività tossica può portare a diversi disagi e a un distacco dalla realtà
Donne felici (Foto Pixabay)

Entrando più a fondo nella questione, si parla quando di tossicità quando la positività viene usata per coprire l’esperienza umana mettendola a tacere e affossando ogni forma di sentimento negativo. Infatti capita di reprimere le emozioni e negare i sentimenti che potrebbero essere causa di turbamento, e in questo modo, però si vive in un perenne stato di malessere. Dobbiamo imparare ad accettare che non è necessario vivere in una condizione di ottimismo, ma possiamo concederci anche il lusso di essere infelici o di cattivo umore.

Leggi anche: Sigarette: cosa accade al corpo quando si smette di fumare?

Leggi anche: Vittima di una truffa online, così si può recuperare il denaro rubato

La toxic positivity (positività tossica) può essere controproducente per diverse ragioni:

  • avere ottimismo a tutti i costi generando la negazione della realtà in un momento di negatività.
  • provare a dare positività una persona genera l’effetto contrario.
  • avere il controllo sulle nostre emozioni a tutti i costi.

 

Impostazioni privacy