I 5 borghi più “spaventosi” da visitare per Halloween

Non avete idea di come e dove trascorrere Halloween? Ecco una lista di alcuni luoghi da visitare nella notte più paurosa dell’anno

5 borghi più "spaventosi"
Civita di Bagnoregio (Da Facebook Le Foto di Fil_va)

Halloween è sempre più vicino e quest’anno sono tanti coloro che si stanno organizzando per allontanarsi qualche giorno dalla routine, visto il lungo ponte di Ognissanti. Le mete da visitare sono infinite, ma qualcuno vorrebbe scoprire qualche luogo misterioso dove si aggira un’atmosfera suggestiva che fa da cornice all’evento più pauroso dell’anno.

L’Italia ha tanti borghi a disposizione, da Nord a Sud, passando per il centro. Ecco una lista di paesi da prendere in considerazione per passare qualche giorno tra la natura e un paesaggio surreale.

Halloween in giro per l’Italia: i posti più gettonati

5 borghi più "spaventosi"
Borgo a Mozzano (Da Facebook Paradiso… Toscana)

Tra i posti più gettonati per la notte più paurosa dell’anno ci sono:

  • Triora;
  • Civita di Bagnoregio;
  • Craco;
  • Borgo a Mozzano;
  • Fosdinovo.

Triora si trova nella Valle Argentina, in Liguria, a 900 metri di altezza. Si tratta di un antico borgo medioevale che racchiude leggende riguardanti le streghe, infatti nel 1588 si svolgevano la maggior parte degli interrogatori alle donne accusate di stregoneria, tutti riportati nei documenti nel Museo Etnografico e della Stregoneria di Triora, oggi aperto al pubblico. Triora è caratterizzata da archi medievali scavati nella roccia dove si affacciano delle stradine e dei scorci del borgo.

Civita di Bagnoregio è ancora conosciuta come la città che muore, perché si dice che ogni anno la sua superficie diminuisce di alcuni centimetri, andandosi a rimpicciolire sempre di più. La città nasce su un’altura di tufo, una roccia magmatica effusiva. Locali e stradine faranno faranno da guida al borgo dove si potranno assaggiare piatti e vini tipici.

Leggi anche: Tale e Quale Show, quali saranno le imitazioni nella prossima puntata?

Craco è un borgo che si trova in Basilicata rimasto per anni disabitato. Situato su un’altura rocciosa che domina la valle, è considerato come uno dei paesi fantasma. Le case per molto tempo non erano abitate da persone ed è per questo che si aggirano attorno ad esso una leggenda e atmosfera suggestive. Nel corso degli anni, però, Craco è stata scelta come location cinematografica di diversi film nazionali e internazionali.

Leggi anche: Chi è l’italiano tra i 10 uomini più ricchi d’Europa

Borgo a Mozzano è un borgo attraversato da un  ponte chiamato del diavolo. Da ciò è nata una leggenda secondo cui il capomastro incaricato di costruire un ponte durante la sua costruzione si rese conto che non riusciva a terminarlo secondo i piani, così il diavolo gli propose un patto: lui avrebbe potuto finire il ponte in totale tranquillità ma in cambio il diavolo avrebbe dovuto prendere l’anima della prima persona che lo avrebbe attraversato. Il capomastro accettò e fece passare un maiale che venne catturato immediatamente dal diavolo.

Infine, nella provincia di Massa-Carrara vi è Fosdinovo, un borgo d’arte caratterizzato dal castello Malaspina, una storica dimora in cui, secondo la leggenda, durante la fase del plenilunio si mostrano figure femminili al suo interno.

Impostazioni privacy