Incubo ragnatele, come eliminarle: il trucco infallibile

Le ragnatele sono un vero e proprio capolavoro, ma se le trovate in casa diventano elementi di fastidio. Esistono metodi per prevenire la comparsa delle ragnatele

Come prevenire la comparsa di ragnatele in casa
Ragnatela (Foto pixabay)

Le ragnatele sono uno strumento incantevole, composte da corde geometriche che tramite la vibrazione inviano al predatore informazioni di diverso genere sulle prede e sull’integrità della tela stessa. La seta prodotta dal ragno, elastica e molto resistente, è composta principalmente da proteine e cambia a seconda della specie del ragno che la produce. Solitamente la tela è elastica al centro e più resistente ai lati.

Alcuni ricercatori dell’Università Johns Hopkins, attratti dalla capacità dei ragni di creare strutture perfette, hanno condotto alcuni esperimenti per seguire i processi della costruzione della ragnatela. Utilizzando una telecamera a infrarossi hanno scoperto che la traiettoria e i passaggi che i ragni seguono sono sempre gli stessi: costruzione di un ragnatela di base, costruzione dei raggi e del telaio e distruzione della ragnatela di base. Nonostante la sua capacità di stupire, la ragnatela se trovata in casa diventa un elemento di disturbo, ma esistono dei metodi per toglierle o semplicemente che permettono di prevenire la loro comparsa.

Metodi utili per togliere o prevenire la comparsa delle ragnatele

Come prevenire la comparsa di ragnatele in casa
Menta piperita (Foto pixabay)

Esiste uno strumento chiamato il ragnatore, che ha la funzione di eliminare le ragnatele tramite il suo manico allungabile, ma una volta eliminate bisogna evitare che compaiano nuovamente: eliminare oggetti accatastati in casa, utilizzare luci esterne che non attirino insetti e curare il giardino ripulendolo dalle erbacce. In alternativa possiamo ricorrere a tecniche definite più naturali che prevengono la comparsa delle ragnatele.

Leggi anche: Bucce di cipolla: come utilizzarle per arricchire le ricette

Leggi anche: Cibi con la muffa: questi puoi mangiarli comunque

Uno di questi metodi è disporre elementi come noci e castagne, o bucce di arance e limone, lungo bordi di porte e finestre. Per evitare ingombri in giro per casa, come la disposizione di questi oggetti, si potrebbe creare una soluzione a base di aceto bianco e acqua da spruzzare sui fori, sulle finestre e sulle porte. Molto efficienti sono anche odori come la menta piperita, il cidro o oli essenziali. Gli odori forti e intensi, come quelli elencati, non attraggono i ragni in casa. Le piante aromatiche come il basilico, la lavanda, la menta hanno lo stesso effetto degli oli essenziali contro l’invasione dei ragni e consequenzialmente l’invasione delle ragnatele.

 

Impostazioni privacy